Privacy Policy Regione Sicilia, 50 milioni previsti per gli impianti sportivi. - ReportSicilia.com

Regione Sicilia, 50 milioni previsti per gli impianti sportivi.

E’ stato previsto un budget di 50 milioni di euro, per la concessione di mutui
per investimenti, destinati a migliorare la sostenibilità degli impianti sportivi
ubicati nell’Isola.  Questo è quanto
prevede la convenzione stipulata oggi, a Palazzo Orleans, tra la Regione
Siciliana, l’Irfis, il Coni e l’Istituto per il credito sportivo (Ics).

Alla presenza del governatore Nello Musumeci, del presidente dell’Irfis,
Giacomo Gargano, del presidente del Coni Giovanni Malagò e del presidente
dell’Istituto per il credito sportivo, Andrea Abodi, è stato formalizzato lo strumento
che darà l’input agli investimenti in Sicilia nell’impiantistica sportiva.
Investimenti sia pubblici che privati, perché la possibilità di avere accesso
ai mutui è riconosciuta non solo agli enti locali, ma anche ai privati che
siano proprietari o gestori degli impianti.

Musumeci ha anticipato che, nelle linee di credito, ci sarà una corsia preferenziale
dedicata a quelle strutture idonee ad accogliere anche i disabili. Il
Presidente ha fissato nei prossimi giorni un incontro con il presidente del
Coni regionale Sergio D’Antoni, presente alla firma dell’accordo, per «fare una
ricognizione degli impianti sportivi siciliani sui quali sia opportuno
intervenire, affinché sia direttamente la Regione a stimolare la richiesta dei
finanziamenti».

La procedura per la concessione dei mutui prevede che la Regione predisponga
un Piano individuando tutti coloro che, tra i richiedenti, presentano i
requisiti previsti dalla convenzione, trasferendolo poi all’Ics che espleterà
la pratica di mutuo.

La Regione interverrà con un contributo in conto interessi a favore dei
mutuatari. Particolare importanza verrà data alla sostenibilità dei progetti
presentati, con riferimento agli interventi previsti sotto il profilo
dell’efficienza energetica, dell’abbattimento delle barriere architettoniche,
della messa a norma e in sicurezza e dell’implementazione tecnologica delle
infrastrutture.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *