Di droga si continua a morire nell’indifferenza generale. Sit- in, questo pomeriggio a piazza Brunaccini, del neonato “Comitato Liberi Tutti”

La droga a Palermo continua a mietere vittime nel silenzio e nell’impotenza di tutti. Tanti sono i giovani che non ce la fanno, lasciati soli a combattere nell’indifferenza generale di società civile e istituzioni. 

Per questo il neonato “Comitato Liberi Tutti”, al quale ha dato vita un gruppo di associazioni, operatori sociali, singoli cittadini, promuove un momento di riflessione volto a rompere il silenzio e far riflettere sui tanti giovani scomparsi nell’indifferenza generale. Accendendo i riflettori su una realtà che interessa molti più giovani di quel che non si creda, vittime del crack, la cui drammatica realtà è poco o per nulla avvertita nella nostra città.  

Vogliamo provare a liberare i troppi giovani e non più giovani dall’illusione della droga che conduce pian piano a una morte prematura!”. 

Il “Comitato Liberi Tutti” sarà dalle 17.30 alle 20 di mercoledì 21 settembre a piazza Brunaccini, dietro la Biblioteca Comunale di Casa Professa, a Ballarò, per un sit-in che vuole dire “No all’ insensibilità” nei confronti di chi, come un fantasma, vive e muore accanto a noi, prigioniero delle droghe e dell’indifferenza della città che non vuole vedere.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.