Privacy Policy Consorzio di Bonifica 8 Ragusa, la tecnologia favorirà il risparmio d'acqua - ReportSicilia.com

Consorzio di Bonifica 8 Ragusa, la tecnologia favorirà il risparmio d’acqua

Una tipologia di impianto di misurazione assolutamente innovativa per la provincia di Ragusa con misuratori di portata per canali a cielo aperto gestiti da un sistema di telecontrollo alimentato con pannelli fotovoltaici.

Firmato il contratto per l’installazione di misuratori relativi alla portata dell’acqua prelevata dal fiume Irminio e dai pozzi e distribuita ai fini irrigui nella campagne di Scicli. Una tipologia di impianto di misurazione assolutamente innovativa per la provincia di Ragusa poiché si tratta di misuratori di portata per canali a cielo aperto gestiti da un sistema di telecontrollo alimentato con pannelli fotovoltaici.
I lavori riguarderanno inoltre l’ammodernamento delle centrali di sollevamento Arizza, Pagliarelli e Carnemolla con conseguenti economie sui costi energetici.
La ditta che si è aggiudicata l’appalto è la Co.Ger. srl di Mussumeli; l’importo dei lavori è pari a 1.701.587,46 euro. 
Saranno dunque installati misuratori di portata per i canali a pelo libero, che saranno collocati nelle opere di presa, nei partitori, nei canali di restituzione, nei misuratori comiziali. Saranno inoltre sostituite tutte le paratoie esistenti sulla canalizzazione principale e su parte di quelle secondarie al fine di ridurre le perdite.
Queste installazioni avranno la finalità di conoscere la quantità di acqua prelevata dalle fonti di approvvigionamento, di quella distribuita e di quella restituita con l’obiettivo di ottimizzare la distribuzione, ridurre la quantità di acqua restituita in mare e ridurre i furti e le perdite d’acqua.
I misuratori trasmetteranno tutti i dati ad un Centro di elaborazione dati che registrerà la movimentazione del flusso idrico della rete.
I lavori, una volta espletati tutti gli adempimenti burocratici, inizieranno nel prossimo mese di gennaio; si concluderanno entro la fine dell’estate 2022 o al massimo agli inizi dell’autunno.
“Il Consorzio Bonifica Sicilia Orientale – afferma il Commissario Straordinario Francesco Nicodemo – è indirizzato a dare delle risposte sempre più concrete a tutto il comparto agricolo, creando quelle condizioni di efficacia ed efficientamento e di rafforzamento dell’idea di una agricoltura sempre più all’avanguardia e che ritorni a far da traino all’economia siciliana”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *