Privacy Policy Città Educativa, inaugurato all'Urban Center “NaturAlbero 2020” - ReportSicilia.com

Città Educativa, inaugurato all’Urban Center “NaturAlbero 2020”

Natale all’insegna del riciclo col contributo di scuole, volontari e imprese

Da stamattina il “NaturAlbero 2020” si può ammirare ed apprezzare nello spazio dell’Urban Center di via Nino Bixio e con esso la mostra fotografica degli alberi in “land-art” realizzati dai bambini siracusani attraverso il coinvolgimento delle scuole. Quella dell’albero di Natale ecologico e un’iniziativa che ormai da diversi anni è un appuntamento fisso di Siracusa Città Educativa ed è stata inaugurata, nel rispetto delle restrizioni anti-Covid, dal sindaco, Francesco Italia e dall’assessore competente Rita Gentile; presenti l’assessore Alessandro Schembari e i dirigenti Vincenzo Migliore e Loredana Carrara.

Come sempre, l’albero viene realizzato interamente con materiale di riciclo e riciclabile al 100 percento. Quest’anno è stata scelta la juta e la struttura portante è stata ricoperta con sacchi di caffè provenienti da svariati paesi del mondo e giunti a Siracusa da una torrefazione di Enna grazie alla collaborazione dell’esperta in riciclo, Gisella Diana. I sacchi sono stati dipinti con colori naturali dall’artista Raffaella Noto (Not’Art) e dallo scenografo Toni Fanciullo. Ma l’albero è la mostra sono solo i momenti finali di un percorso iniziato nel mese di ottobre e che mette in campo una rete di scuole, enti, imprese, associazioni e singole persone che danno il loro contributo a Città Educativa mettendo a disposizione idee, competenze e manualità.

“Il prodotto finale di questa iniziativa – dicono il sindaco Italia e l’assessore Gentile – è di anno in anno sempre migliore. Ma, al di là del risultato, il progetto trasmette a tutti, soprattutto ai bambini, un messaggio di partecipazione fortemente formativo. Come in tutti i progetti di Città Educativa, la fase importante è quella preparatoria, quando si attiva una sorta di volontariato diffuso in cui tutti mettono a disposizione un po’ del loro tempo e delle loro conoscenze per un traguardo più importante che riguarda i bambini e la crescita civile della città”.

Le norme anti-Covid hanno obbligato a lavorare quasi sempre a distanza utilizzando la Rete e i social. Anche “NaturAlbero 2020” è stato curato da Rossana Geraci, responsabile dei progetti, e dallo staff dell’ufficio di Siracusa Città Educativa.

Nel corso dell’inaugurazione si è esibito l’artista Tonino Bonasera, con il suo repertorio di canti e di musica della tradizione popolare siciliana, ed è stato premiato dal sindaco il piccolo Antonio Cotzia, alunno della classe I A elementare dell’istituto Lombardo Radice, vincitore del contest “Natura” lanciato sui social. È stato suo il migliore albero in “land-art”, realizzato cioè con un collage di foglie e fiori, attività questa curata da Fabio Morreale, presidente di Natura Sicula.

Alla realizzazione dell’albero di juta hanno collaborato, inoltre, il Circolo Auser, il professionista di lavori in quota Antonio Saccà, le ditte Util Service e Fichera Illuminazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *