Privacy Policy Cultura in Sicilia, alla scoperta del Lapidarium di Alesa Arconidea a Tusa(ME) e altre meraviglie dell'isola. - ReportSicilia.com

Cultura in Sicilia, alla scoperta del Lapidarium di Alesa Arconidea a Tusa(ME) e altre meraviglie dell’isola.

Il Parco archeologico di Selinunte riapre dopo l’incendio che il 26 settembre devastò la macchia mediterranea e gli alberi dell’Acropoli. Sono state ripiantate le piante di pregio che fanno parte integrante del paesaggio archeologico monumentale nonché la messa in sicurezza delle aree danneggiate. A una settimana dall’apertura del Museo Archeologico di Francavilla di Sicilia, incoraggiati dagli entusiastici commenti dei numerosi visitatori, si è deciso di prolungare l’orario delle visite che ora saranno dalle 10 alle 18.

Un nuovo Museo è stato inaugurato a Tusa, il Lapidarium di Alesa Arconidea, l’antica città siculo-greca che sorgeva lì. Il Museo scandisce le tappe storiche dell’antica città, dal momento della sua fondazione nel V sec. a.C. a quello della sua distruzione ad opera di eventi tellurici nel IV sec. d.C. e poi l’invasione araba della Sicilia. L’Università di Catania ha brevettato un dispositivo indossabile per arricchire la visita a un sito culturale o un’area protetta naturale che consente al gestore di analizzare i comportamenti e interpretare le preferenze dei visitatori offrendo contenuti aggiuntivi in realtà aumentata.

L’area esterna della Villa Romana del Casale di Piazza Armerina sarà totalmente riqualificata e migliorata grazie ai fondi Poc. In particolare verrà installato un nuovo sistema di illuminazione a Led a ricarica solare per la visita nelle ore notturne, un parcheggio calpestabile e privo di insidie e nuovi servizi igienici con abbattimento delle barriere architettoniche, ciò anche perché durante la scorsa estate vi è stata una grande affluenza di pubblico durante le ore serali e notturne. Verranno anche riqualificate le aree destinate a verde, il miglioramento dell’area commerciale e gli impianti di smaltimento delle acque. A causa del Covid la XII edizione del Bellini Festival, che coincideva con il 219° anniversario della nascita del musicista, sarà riprogrammata non appena sarà di nuovo possibile esibirsi in pubblico: la stessa si trasforma in “Bellini Digital Festival” su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *