News

Asili nido comunali, le cooperative ricorrono al CGA

Si apre una nuova pagina sulla vicenda legata all’affidamento del servizio di asili nido comunali di Siracusa. Dopo la sentenza del Tar di Catania, che ha ritenuto non ammissibile in primo grado il ricorso presentato dalle cooperative (supportate ad adiuvandum da Confcooperative Siracusa), le quali continuano a ritenere il bando illegittimo, sotto diversi profili. Si sono dunque rivolte al Cga, il consiglio di giustizia amministrativa. Le motivazioni addotte dal Tar sono ritenute non condivisibili dai legali Pierpaolo Lucifora e Sandro Giacobbe. Le ragioni del nuovo ricorso saranno illustrate dai diretti interessati, insieme al legale, Pierpaolo Lucifora, nel corso di una conferenza stampa venerdì 25 settembre alle ore 11,30 nella sede di Confcooperative Siracusa di corso Timoleonte n.125. Il giudice in primo grado non è entrato nel merito dei motivi di ricorso,  limitandosi ad esaminare il solo aspetto formale della pubblicazione degli atti di gara. Sarà il Cga, dunque, ad esaminare quanto lamentato dalle cooperative ricorrenti. Si è in attesa, intanto, della fissazione della Camera di Consiglio per decidere sulla sospensione della sentenza di primo grado. Il giudizio proseguirà poi nel merito per l’ottenimento dell’annullamento definitivo del provvedimento del primo grado. L’apertura degli asili nido comunali non è al momento in alcun modo compromessa. Il fatto che non siano ancora stati riaperti non riguarda in alcun modo il ricorso in questione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *