Privacy Policy FAS per gli architetti tra Catania e Palermo, un organismo per la promozione e lo sviluppo del territorio. - ReportSicilia.com

FAS per gli architetti tra Catania e Palermo, un organismo per la promozione e lo sviluppo del territorio.

Tra Catania e Palermo nasce la Federazione degli Ordini degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Sicilia, un organismo atto a promuovere confronti e dibattiti sullo sviluppo del settore.  Un’iniziativa che vede in prima linea i presidenti Alessandro Amaro (Ordine Catania) e Francesco Miceli (Ordine Palermo), in rappresentanza di circa 7000 iscritti.

-Dopo un lungo periodo di stallo, sotto la mia presidenza la Consulta ha raggiunto importanti risultati che, a quanto pare, sono rimasti inosservati – spiega Amaro, che ha guidato l’organismo regionale di categoria fino ad aprile di quest’anno – dalla nomina del presidente dell’Ordine di Caltanissetta all’Ufficio di presidenza del CNAPPC, alla costituzione della R.P.T Sicilia, passando per l’elaborazione degli emendamenti relativi alle proposte di Legge regionale sul Governo del Territorio, con un inizio d’interlocuzione con l’Amministrazione Regionale. Tutto ciò purtroppo non è bastato, anzi, è stato soggetto a critiche sulla conduzione delle operazioni portate avanti. Attacchi e polemiche che contrastano con lo spirito stesso della Consulta, che dovrebbe far convergere tutti i suoi componenti verso obiettivi comuni a favore degli architetti siciliani-.

FAS intende promuovere iniziative per sostenere il ruolo, la dignità e la funzione dei professionisti che rappresenta. La voce degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori non è più espressa solo dalla Consulta ma anche dalla Federazione, entrambi libere associazioni, con l’auspicio che sui temi regionali si potrà avere una convergenza tra le due associazioni.

Nei prossimi giorni si riunirà l’assemblea FAS per eleggere il coordinatore, il segretario e le altre cariche previste dallo Statuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *