Privacy Policy Siracusa, grande successo del "La vedova Socrate" al teatro greco di Siracusa - ReportSicilia.com

Siracusa, grande successo del “La vedova Socrate” al teatro greco di Siracusa

Grandi emozioni al Teatro Greco di Siracusa per la prima nazionale del testo di Franca Valeri portato in scena da Lella Costa, La Vedova Socrate. Anche il terzo appuntamento di Inda 2020 Per voci sole, il programma speciale della Fondazione Inda che si chiuderà il 30 agosto, ha fatto registrare sold out.

Al termine dello spettacolo, che si è aperto con un “discorso ai siracusani”, una visibilmente emozionata Lella Costa ha voluto rivolgere un pensiero a Franca Valeri. “Spero che tutti voi vi uniate a me nel rivolgere infiniti auguri a Franca che fra pochi giorni compirà cent’anni – sono state le parole dell’attrice milanese -. Per me è un’immensa emozione essere qui, in questo teatro, e recitare le sue parole”. 

La Vedova Socrate, liberamente tratto dall’opera Der tod des Sokrates di Friedrich Dürrenmatt (per gentile concessione di Diogenes Verlag AG) per la regia di Stefania Bonfadelli, è stato scritto e interpretato da Franca Valeri a partire dal 2003. Lo spettacolo al Teatro Greco di Siracusa ha segnato così uno speciale passaggio di testimone con Lella Costa che ha raccolto l’invito di Franca Valeri, icona italiana nel mondo del cinema, del teatro e dello spettacolo, a riportare in scena La vedova Socrate. A curare il disegno luci dello spettacolo è Cesare Agoni. La produzione è del Centro Teatrale Bresciano con la Fondazione Inda, il progetto è a cura di Mismaonda. 

Il monologo è ambientato nella bottega di antiquariato e oggettistica di Santippe, la moglie del filosofo tramandata dagli storici come una delle donne più insopportabili dell’antichità. Nello spettacolo, Santippe si sfoga per tutto quello che le hanno fatto passare gli amici di Socrate come Aristofane, Alcibiade e soprattutto Platone, il principale bersaglio polemico dello spettacolo: Santippe non sopporta che quest’ultimo abbia usurpato le idee del consorte, anche se fu molto fedele nel riportarle, e così lo degrada a un semplice copista e si mette in testa di chiedergli pure i diritti d’autore. 

Prossimo appuntamento, sabato 1 agosto, alle 20,30, con Luigi Lo Cascio che porterà in scena Aiace di Ghiannis Ritsos con le musiche dal vivo di G.U.P. Alcaro. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *