Privacy Policy Dipendenti ex Cambria in mezzo alla strada di chi la colpa? - ReportSicilia.com

Dipendenti ex Cambria in mezzo alla strada di chi la colpa?

“ Non si prospettano soluzioni perché fanno tutti i sordi e i ponzio pilato “ I lavoratori di Superspaccio Alimentare che era al Centro Commerciale” I Papiri “ ( oggi Archimede ) , rimarranno disoccupati e senza lavoro . La strategia di perdere tempo ( prima per il gruppo Arena ) a far riaprire il supermercato ( oggi Conad Sicilia ) sta portando a compimento la perdita del diritto dei lavoratori di ottenere un lavoro ! Dopo anni di continui subentri ( iper Despar , Carrefour , Gruppo Cambria ) oggi dei padri e madri di famiglia rischiano il lavoro per colpa di qualcuno o di chi magari si trincera dietro “ non possiamo farci nulla “ ! Affamare le famiglie Siracusane non è giusto sopratutto se sono gli stessi Siracusani a spendere ed arricchire i Centri Commerciali ! La nostra redazione si stringe attorno ai lavoratori e prende le distanze sia da chi viene a far speculazione nei territori a danno dei lavoratori che da chi fa il gioco delle tre scimmie ( non vedo , non sento e non parlo ) . Invitiamo i Siracusani a star vicino alle famiglie e agli stessi lavoratori che subiscono questa angheria da chi pensa di esser più forte !! Un grido di disperazione che non possiamo lasciare inascoltato e che la gente della Provincia di Siracusa non può far finta di non sentire ! Siamo qui per eventuali repliche ma non diteci di star lontano da chi lotta per difendere un proprio diritto ! I Siracusani si svegliassero e incomincino a star vicini ai tanti lavoratori lasciati in mezzo alla strada e partiamo da chi chiede aiuto ! E quando qualcuno parla di indotto conti bene i numeri dei lavoratori impegnati e se le imprese siano del territorio a svolgere i servizi !

Un pensiero riguardo “Dipendenti ex Cambria in mezzo alla strada di chi la colpa?

  • 22 Gennaio 2020 in 18:50
    Permalink

    Signori siamo Italiani non siamo Francesi

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *