L’Amministrazione comunale di Canicattini Bagni approva aiuti per attività produttive le associazioni colpite dal lungo lockdown

La Giunta comunale di Canicattini Bagni, su proposta del Vice Sindaco e Assessore ai Tributi e al Contenzioso Tributario, Pietro Savarino, ha approvato un atto di indirizzo per l’adozione di interventi agevolativi in materia di TARI e IMU per i titolari delle attività produttive e delle associazioni della città.

L’Amministrazione guidata dal Sindaco Marilena Miceli, pertanto, alla luce del lungo lockdown affrontato dalle categorie produttive e dalle associazioni, ha inteso esentarle dal pagamento della  TARI e dell’IMU per l’intero periodo di chiusura. 

Per cui, per il periodo in questione i titolari delle attività produttive e le associazioni non dovranno versare la tassa sui rifiuti, e l’imposta municipale sui fabbricati dovuta dai proprietari dell’immobile se titolari dell’attività produttive o presidenti delle associazioni.

La Giunta ha disposto di demandare gli adempimenti di propria competenza al SUAP e all’Ufficio Tributi e all’Ufficio Ragioneria per  la previsione da inserire nel Bilancio 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.