News

Turismo, un servizio stagionale per il trasporto con motocarrozzette e velocipedi

 Con una integrazione al regolamento vigente, approvata dal commissario straordinario Giuseppe Di Gaudio con i poteri del consiglio comunale, è stato introdotto un servizio di trasporto turistico-ricreativo” con conducente attraverso l’utilizzo di motocarrozzette e velocipedi. La delibera sarà immediatamente esecutiva una volta pubblicata all’albo pretorio.

​Il  servizio avrà carattere stagionale, dall’1 aprile al 31 ottobre, deve essere autorizzato e dovrà attenersi ad alcune condizioni: il rispetto un’area di sosta e di percorsi stabiliti; l’osservanza dei requisiti previsti per mezzi e i conducenti; l’affissione delle tariffe, in quattro lingue, all’esterno delle motocarrozzette e dei velocipedi. Per ottenere le autorizzazioni, gli interessati dovranno rispondere a un bando pubblico; il numero dei permessi viene stabilito ogni tre anni sulla base di un calcolo che tiene conto di alcuni parametri utilizzati da moltissime città turistiche italiane. Un terzo delle autorizzazioni andrà alle motocarrozzette e due terzi ai velocipedi. L’Amministrazione potrà verificare in qualunque momento il possesso dei requisiti, in mancanza dei quali i permessi potranno essere revocati.

​Il regolamento nasce da una proposta del settore Trasporti e diritto alla mobilità e il testo è il frutto di quanto concordato in sede di Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica.

​L’area di sosta sarà in via Rodi, nel pressi del parcheggio Molo sant’Antonio. I percorsi sono stati scelti sulla base dei punti di interesse turistico: Ortigia, parco archeologico di Neapolis, santuario della Madonnadelle Lacrime, museo archeologico “Paolo Orsi”, Catacombe di san Giovanni, piazza santa Lucia e Latomie dei Cappuccini. Questi potranno essere raggiunti seguendo precisi tragitti previsti nella delibera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *