Privacy Policy Alla biblioteca Belvedere Edipo Re con Graziano Piazza - ReportSicilia.com

Alla biblioteca Belvedere Edipo Re con Graziano Piazza

Il 23 giugno alle 17,30, nello spazio del Castello Eurialo, la Biblioteca Belvedere, per Le piazze della Biblioteca,  in collaborazione con il Parco Archeologico di Siracusa, presenta Edipo re, con Graziano Piazza – interprete di Tiresia nello spettacolo in scena al Teatro Greco – Jean-Paul Manganaro- traduttore, saggista e prof. Emerito dell’Università di Lille – e Salvo Gennuso della Biblioteca Belvedere. L’incontro sarà introdotto dal Sindaco e presidente del cda dell’Inda Francesco Italia, e vedrà la partecipazione di Carlo Staffile, direttore del Parco Archeologico di Siracusa, di Anita Crispino –  Archeologa Parco Archeologico di Siracusa, di Stefania Gallo, dirigente del XII Istituto comprensivo “Brancati”. Chiude l’incontro l’Assessore alla Cultura Fabio Granata.

I consumi culturali rappresentano oggi la chiave per lo sviluppo consapevole del cittadino e compito delle agenzie e delle istituzioni culturali è quello di intercettare i bisogni e dare risposte nuove alle domande che provengono dalla cittadinanza, con lo scopo di creare spazi, fisici e mentali, di fruizione, di produzione e inclusione culturale. Per far questo è necessario lavorare sul territorio stabilendo sinergie e guardare alle esperienze europee per essere aggiornati su modelli e standard da utilizzare per la relazione con il pubblico. 

La Biblioteca di Belvedere ha avviato un rapporto di collaborazione con il XII Istituto comprensivo “Brancati” e con il Parco Archelogico di Siracusa, al fine di mettere assieme competenze ed esperienza e creare occasioni culturali da proporre ai cittadini e nel contempo per valorizzare gli spazi culturali e le risorse. La Biblioteca ha esteso la collaborazione anche con l’INDA, grazie alla quale il pubblico iscritto al prestito alla Biblioteva Belvedere e che ha almeno preso in prestito un libro nel 2022, può assistere alle tragedie acquistando biglietti a prezzo agevolato; l’iniziativa sta riscontrando molto successo e creando nuovo interesse e verso la Biblioteca e verso le attività dell’INDA.

Accanto a questo lavoro di creazione di sinergie e scambi, la Biblioteca, con il fondamentale sostegno dell’Assessorato alla Cultura, ha lavorato, e continua a lavorare proponendo al proprio pubblico: laboratori per l’apprendimento di nuove competenze, laboratori di lettura, laboratori di sviluppo di abilità pratiche; ancora: laboratori di scrittura e drammatizzazione con la scuola primaria e secondaria, progetti di animazione negli spazi aperti, creazione di un catalogo dedicato a bambini e adolescenti con difficoltà di apprendimento. “Siamo convinti che il lavoro sul territorio sia fondamentalecommenta Fabio Granataper lo sviluppo del Territorio e per la sua valorizzazione. Le iniziative immaginate vanno tutte nel segno di un aumento dell’offerta culturale, proponendosi di superare i limiti della periferia per creare nuovi “centri urbani” in una visione nuova della città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.