Privacy Policy Vicenda Foss, l'assessore Messina: «Intempestiva la richiesta di revocare il commissario» - ReportSicilia.com

Vicenda Foss, l’assessore Messina: «Intempestiva la richiesta di revocare il commissario»

«Al fine di consentire il doveroso contraddittorio utile all’acquisizione di maggiori elementi di conoscenza e pervenire a un giudizio compiuto sulla complessa situazione amministrativa della Fondazione, anche in direzione delle future scelte, si chiede di convocare quanto prima una nuova seduta della Commissione alla presenza di tutti gli attori coinvolti». È quanto scrive l’assessore regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo, Manlio Messina, al presidente della quinta Commissione dell’Ars, per affrontare la vicenda della gestione straordinaria della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana. 

L’assessore Messina chiarisce di non aver potuto partecipare alla seduta di martedì scorso per inderogabili motivi personali, così come il commissario della Foss, e di aver chiesto alla Commissione Cultura di rinviare la riunione, senza avere ricevuto però alcun riscontro.

La seduta si è comunque svolta, sono stati sentiti i componenti del nucleo ispettivo dominato dal Ragioniere generale della Regione Siciliana in merito alle osservazioni del Collegio dei revisori dei conti su alcune criticità riguardanti assunzioni a tempo determinato e la Commissione ha ritenuto necessario richiedere un supplemento dell’ispezione esteso agli atti dell’attuale gestione commissariale.

L’assessore Messina condivide, «nell’ottica della massima trasparenza», questa iniziativa, ma proprio «nelle more degli esiti dell’eventuale supplemento ispettivo» giudica «intempestiva la richiesta di revocare l’incarico all’attuale commissario» e chiede di essere ascoltato quanto prima in una nuova seduta di Commissione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.