Privacy Policy SIRACUSA. LANCIA UNA RADIO PORTATILE CONTRO LA POLIZIA: DENUNCIATO 30ENNE - ReportSicilia.com

SIRACUSA. LANCIA UNA RADIO PORTATILE CONTRO LA POLIZIA: DENUNCIATO 30ENNE

Nel tardo pomeriggio di ieri, nel corso di un rituale controllo nei pressi di una nota piazza di spaccio sita nel quartiere Tiche, gli agenti, insospettiti da strani movimenti di alcuni soggetti già conosciuti alle forze di polizia, effettuavano un’attenta ricognizione dei luoghi e rinvenivano, all’intento di un bidone dell’immondizia, una radiolina portatile accesa e funzionante.

In strada, invece, gli operatori trovavano e sequestravano una dose di cocaina.

Mentre la ricetrasmittente gracchiava alcuni nomi, da un balcone si affacciava un uomo di 30 anni che, improvvisamente, inveiva contro i Poliziotti minacciandoli e, subito dopo, non contento, scagliava contro di loro una radiolina portatile. 

Invitato a scendere in strada, l’uomo veniva condotto negli Uffici della Questura e denunciato per aver minacciato pubblici ufficiali e per aver gettato pericolosamente contro questi ultimi un oggetto.

Inoltre, gli agenti delle Volanti hanno segnalato alla competente Autorità Amministrativa un giovane di 26 anni trovato, in Via Don Luigi Sturzo, in possesso di 4 grammi di hashish.

Successivamente, i poliziotti hanno effettuato una perquisizione domiciliare nell’abitazione del giovane rinvenendo e sequestrando 3 cartucce inesplose e, pertanto, lo hanno denunciato per il reato di detenzione abusiva di munizionamento.

Infine, agenti delle Volanti, nella serata di ieri, hanno controllato in Via Rizza un giovane di 20 anni, già conosciuto alle forze di polizia e, trovatolo in possesso di una modica quantità di cocaina, lo hanno segnalato all’Autorità Amministrativa competente.

Altresì, gli agenti delle Volanti, durante i rituali controlli effettuati ai soggetti sottoposti a limitazioni della libertà personale hanno denunciato un uomo di 60 anni per evasione dagli arresti domiciliari e un giovane di 17 anni per il reato di guida senza patente. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.