Privacy Policy Asd Città di Siracusa, prova gagliarda e tris al Palazzolo - ReportSicilia.com

Asd Città di Siracusa, prova gagliarda e tris al Palazzolo

E mercoledì recupero interno con il Viagrande

Asd Città di Siracusa            3            

Sporting Club Palazzolo       0

Asd Città di Siracusa: Ferla, Puzzo (37’ st Magro), Midolo P., Schisciano (34’ Kanwi), Longo, Midolo G. (34’ st Paschetta), Montagno, Giordano, Padovani Celin (23’ st Melluzzo), Fichera, Mascara M. (37’ st Castiglia). All. Mascara G.

Sporting Club Palazzolo: Martinez, Illustre (41’ st Giardina), Castrovilli (24’ st Cinquegrano), Magro, Salemi, Conrero, Di Pietro (16’ st Morra), Frimpong (50’ st Infantino), Diallo (50’ st Leone), Cirelli, Dettlet. All. Matarazzo.

Arbitro: Decimo di Napoli. Assistenti: Saracino di Ragusa e Di Paola di Catania.

Reti: 25’ pt e 20’ st Padovani Celin, 16’ st Giordano

Tris al Palazzolo e primi tre punti interni in campionato. Potrebbe essere la vittoria della svolta quella conseguita oggi dal Città di Siracusa nel derby contro i gialloverdi. Gara dominata dagli azzurri, tornati a giocare a distanza di tre settimane dall’ultima volta. Prestazione convincente quella fornita dagli uomini di Peppe Mascara, schierati con il consueto 4-3-3. Capitan Giordano affianca Schisciano a centrocampo mentre nel tridente offensivo c’è Marcello Mascara che, al 25’, propizia il vantaggio. Il suo cross basso e teso da destra viene respinto in tuffo da Martinez che, però, non può far nulla sul tap-in ravvicinato di Celin. La curva “Anna”, tornata a tifare a gran voce, ribolle di entusiasmo ma il Palazzolo reagisce e al 32’ Castrovilli impegna Ferla dalla distanza. Ci prova poi Cirelli su punizione, sfiorando il palo alla sinistra del portiere azzurro. Nel finale di tempo Giordano e Celin calciano dalla media distanza senza inquadrare la porta.

La ripresa è tutta di marca azzurra. Al 10’ cross di Montagno per la testa di Celin, che spedisce di poco a lato. Il 2-0 arriva sei minuti dopo e porta la firma di Giordano, che batte Martinez su punizione dal limite. Il Siracusa gioca bene e al 20’ chiude definitivamente la partita: il merito è di Celin che, dopo essersi liberato in area di un avversario, supera Martinez in uscita con un sombrero, realizzando un gol difficile da vedere in queste categorie.  Il Siracusa sfiora un paio di volte la quarta marcatura ma nel finale è il Palazzolo ad andare vicino al gol. Cirelli prima e Diallo dopo sbattono su un grande Ferla, ex di turno e protagonista di due splendide parate in pieno recupero. Finisce con gli azzurri sotto la curva a festeggiare con gli ultras e poi applauditi da tutto lo stadio per una vittoria che potrebbe segnare la tanto attesa svolta in campionato. E mercoledì altra gara importante, in casa con il Viagrande, per il recupero dell’ottava giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *