Privacy Policy Torna il Premio Vittorini - ReportSicilia.com

Torna il Premio Vittorini

Ripresa a pieno regime la “macchina” organizzativa del Premio Letterario Nazionale Elio Vittorini che, dopo una pausa forzata  di sette anni, dalla prossima estate tornerà ad essere uno degli appuntamenti più attesi del panorama culturale. Un nuovo corso reso possibile dall’azione dell’Associazione culturale Vittorini-Quasimodo, guidata dal professore Enzo Papa, in sinergia con ll’Amministrazione Comunale di Siracusa, alla Fondazione dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico e al sostegno della Confcommercio Siracusa.
Il termine a disposizione per le case editrici per la candidatura delle opere e degli autori (potranno essere ammesse opere edite tra aprile 2019 e marzo 2020) scadrà il 31 marzo prossimo. Il regolamento è consultabile, nella sua interezza, sul sito nuovopremiovittorini.it. Tra le principali novità – rispetto alle prime diciassette edizioni svolte con l’organizzazione dell’allora Provincia regionale di Siracusa (la cerimonia del 2013 non si svolse benché la commissione avesse individuato i vincitori) – l’attribuzione di un unico premio (sarà possibile anche la designazione ex aequo di più opere/autori) del valore di 3mila euro; la rimodulazione della Commissione giudicatrice che vedrà accanto ai cinque componenti indicati dall’Associazione Vittorini-Quasimodo altri due indicati rispettivamente dall’Amministrazione Comunale di Siracusa e dalla Fondazione INDA.
Con l’edizione 2020 del Premio Letterario Nazionale Elio Vittorini inizierà, inoltre, il proprio percorso il Premio Arnaldo Lombardi, dedicato alla memoria dell’editore scomparso a giugno dello scorso anno che fu – tra l’altro – l’ideatore del Premio Vittorini, rivolto esclusivamente alle case editrici indipendenti che abbiano un catalogo di almeno 20 opere di carattere storico e letterario. Anche in questo caso iregolamento completo del Premio Arnaldo Lombardi per l’editoria indipendente è consultabile sul sito ufficiale nuovopremiovittorini.it . 

L.R.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *