Privacy Policy On. Rossana Cannata: “Ok dell’Ars a norme relative al settore famiglia, disabilità e soggetti fragili” - ReportSicilia.com

On. Rossana Cannata: “Ok dell’Ars a norme relative al settore famiglia, disabilità e soggetti fragili”

Continuano in Aula i lavori della finanziaria. Trattate, tra ieri e oggi, norme relative al settore famiglia, disabilità e soggetti fragili. Lo spiega Rossana Cannata, deputato regionale di Fratelli d’Italia, che spiega: “Prevista un’organizzazione degli uffici dell’Autorità garante dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e dell’Autorità garante delle persone con disabilità”. 

“Istituita, inoltre, la settimana regionale contro il bullismo e il cyberbullismo – aggiunge la componente della commissione Attività produttive – in coincidenza con la giornata nazionale dedicata al tema, prevista per il 7 febbraio. Un’iniziativa di cui mi sono occupata negli anni tramite Ddl e altri interventi, per favorire il contrasto di questi fenomeni che, purtroppo, non accennano a diminuire, e tutelare la crescita educativa, sociale e psicologica dei minori, promuovendo un uso consapevole di internet e dei social”. 

La parlamentare continua: “Autorizzato, inoltre, l’avvio di progetti in favore di alunni disabili con la creazione di un apposito capitolo di spesa “Servizi integrativi migliorativi ed aggiuntivi a favore degli studenti disabili delle scuole secondarie di secondo grado” per assicurare per l’anno in corso quei servizi quali trasporto, servizi negli ambiti igienico-personale, comunicazione extrascolastica e autonomia e comunicazione. Servizi essenziali e parte integrante appunto per garantire il diritto allo studio di tanti alunni siciliani. Via libera anche all’articolo che prevede azioni per la qualità della vita e l’inclusione sociale di persone disabili e anziani”.

“Approvata, infine, una norma fortemente voluta da Fratelli d’Italia e che prevede un incremento delle risorse per le borse di studio mediche. L’intervento riguarderà tutte le scuole di specializzazione mediche e sanitarie”. 

L’on. Rossana Cannata conclude: “L’approvazione di tali norme dimostra come l’attenzione verso le categorie più deboli e fragili sia prioritaria. Ciò a maggior ragione in un momento di emergenza, come quello che stiamo attraversando, e che impone sensibilità crescente verso chi vede peggiorare le proprie condizioni di vita a causa della pandemia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *