Privacy Policy Il Partito Democratico siciliano presenta ricorso al Tar per le nomine di Scilla e Zambuto - ReportSicilia.com

Il Partito Democratico siciliano presenta ricorso al Tar per le nomine di Scilla e Zambuto

Il Partito Democratico siciliano ha presentato ricorso al Tar, impugnando così i decreti di nomina degli assessori regionali Scillae Zambuto, con i quali di fatto non esiste più rappresentanza femminile nell’esecutivo.
Il segretario del PD Sicilia Barbagallo ritiene ci tutti i presupposti perché il ricorso sia accolto e auspica che il presidente Musumeci possa annullare i provvedimenti ripristinando così la legalità nella composizione della giunta che prevede che un terzo dei suoi componenti sia composto da donne.
Il ricorso è stato predisposto dal prof. Saitta del foro di Messina e consta di 32 pagine; si chiede l’annullamento dei provvedimenti già citati e la nomina di assessori di genere femminile come previsto dalle norme costituzionali e sovrastatuali.   “A nostro giudizio il principio di equilibrio di genere – spiega Saitta -recepito dall’Ars solo con la legge 26/2020 ed in misura inferiore al resto d’Italia, è immediatamente cogente perché applicativo di precise disposizioni costituzionali e internazionali. Se così non fosse, il rinvio alla prossima legislatura sarebbe palesemente incostituzionale perché non vi possono essere ragioni per ritardarne ancora l’attuazione”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *